Electronic Sound.

“A one sided C90 cassette release finds label boss / ambient producer David Newlyn bringing his piano / synth playing to the “crackling, spectral tape music” of The New Watercolour Society. The unmistakeable hum of tape loops entwines with the delicate keys and al manner of noises. The glitches and interference in delicate ‘The Scale Of The Drawing’, the very distant modem squall of Fathom Fault …. the bugger is these tapes are already sold out, but do check out the label’s fine Bandcamp regardless.” NM

Many thanks to Electronic Sound for supporting underground artists and labels.

https://electronicsound.co.uk/

Electronic Sound

Music Won’t Save You Review

A margine delle sue uscite “ufficiali”, David Newlyn pubblica da qualche tempo in modalità di autoproduzione, su supporti estremamente limitati, opere frutto di attività in qualche misura parallele rispetto alla sua abituale ricerca elettro-acustica intorno a pianoforte e field recordings. “Transparencies” segue dunque nella serie le sorprendenti cupezze distorte della recente sonorizzazione “The Wisborg Tape”, riportando l’artista inglese su binari per lui decisamente più abituali.

In appena venti minuti, infatti, il lavoro propone una serie di otto brevi improvvisazioni pianistiche, registrate su vecchi nastri analogici le cui irregolarità non si limitano a fare da cornice a note talora appena stillate, bensì – in particolare nella conclusiva “For A Moment” – arrivano a dominare il paesaggio sonoro, trasformandosi in drone naturali dalle frequenze granulose.

Si tratta, per tener federe alla metafora del titolo, dell’unico velo, dallo spessore e dalla densità variabili, sovrapposto a melodie diafane, la cui limpida eleganza è immune da cesure rispetto alla rilettura di “Nightporter” di David Sylvian, operata da Newlyn secondo la medesima estetica di bassa fedeltà che avvolge le sue armonie originali, soltanto più sparse e minimali.